17-01-2006

Mi sono sottoposta a esame ecotomografico

Mi sono sottoposta a esame ecotomografico dell'addome superiore da cui risulta un aumento di volume del fegato con profili arrotondati ed Ecostruttura eccentuata, ma senza lesioni focali. Risulta inoltre la presenza di un piccolo Linfonodo reattivo nel legamento epato-duodenale di circa 1 cm. Il mio medico curante non ha ritenuto fosse necessario nessun ulteriore accertamento, consigliandomi semplicemente di eliminare i grassi e le bevande alcooliche dai pasti. Intendo precisare che ho un'Alimentazione regolare e mi limito a bere due bicchieri di vino a cena ogni tanto. Sono alta 168 cm e peso 52 chili. A volte, soprattutto la sera, ho dei lievi dolori al fegato. Non ritiene sarebbe necessario proseguire con ulteriori esami? Se si quali?
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Riteniamo che sia utile effettuare ulteriore approfondimento diagnostico, che preveda sia esami mediante prelievo di sangue volti a valutare la funzione epatica e presenza dei marcatori virali dei virus epatitici. Non raramente la presenza di un linfonodo reattivo nel legamento epato-duodenale, quale è stato rillevato durante l’esame ecografico, è indicativo di una infezione da virus epatitico C (HCV).