09-02-2006

Mia madre aveva 58 anni, stava ricoverata per fare

Mia madre aveva 58 anni, stava ricoverata per fare l'intervento chirurgico per le Stenosi alle carotide, alla sinistra era di 85%, durante questo ricovero l'hanno mandata a eseguire una coronarografia. Durante questo esame che si dice di routine ha avuto 3 arresti cardiaci in seguito alla fibrillazione ventricolare, il coma al III stadio per 3 giorni con la ventilazione assistita e in seguito la morte. Le mie domande sono: 1) Una persona che ha una Stenosi critica della carotide può fare questa coronarografia, perchè in caso di una Rianimazione cardio-polmonare il flusso si vede non è stato garantito ai organi nobili? 2) La fibrillazione ventricolare è una delle complicanze di questo esame?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Direi che una coronarografia viene eseguita dietro precise indicazioni e che la fibrillazione ventricolare come pure la morte è una complicaza prevista pur se in percentuale bassissima.