Mia mamma (75 anni tra un paio di mesi) ha avuto un episodio di FA con scompenso nel 2003, nel giugno 2003 cardioversione elettrica; dal marzo 2004 ha avuto vari episodi di fibrillazione e flutter atriale. 11/11/2005 ricoverata in P.S. per flutter – fibrillazione atriale parossistica, non rientrata, è stata dimessa con la terapia di Cordarone 2 al... Leggi di più dì; rientrata in ritmo, ha proseguito con una compressa di cordarone al giorno e nell’agosto dello scorso anno, ripresentandosi la fibrillazione – flutter atriale è stata ricoverata per nuova cardioversione elettrica, che ha immediatamente ripristinato il ritmo, che si è mantenuto solo per un giorno, dopo di che, ripresentatasi in cardiologia, la cardiologa le ha prescritto il dilzene anziché il cordarone.Con il dilzene la pressione era piuttosto bassa e la frequenza cardiaca inferiore ai 100 battiti al minuto, ma permaneva la fibrillazione-flutterIl nostro cardiologo le ha ripristinato il Cordarone, e, dopo qualche tempo, è ritornata in ritmo, fino a due mesi fa circa.Attualmente, quindi, assume: CORDARONE 1 cp al mattino a colazione, oltre alla terapia antiipertensiva e antidepressiva.La sua attuale terapia è: Triatec HCT 5 1 cp + Seropran 20 mg. 1 al mattino, Coumadin sec. I.N.R. (da mantenere tra 2,0 e 3,0)ore 17Triatec 5 alla sera + Trittico ac 75 mg. prima di andare a letto.Da quasi due mesi è tornata in fibrillazione, asintomatica, e IL NOSTRO CARDIOLOGO, le ha detto di assumere 2 cordarone al giorno. Dopo un mese circa di questo dosaggio, il ritmo si è ripristinato e mantenuto per 5-6 giorni, durante i quali ha assunto 1 cordarone al dì. Ora è di nuovo con una frequenza di 102 o 104 battiti al minuto. Inoltre, la sua pressione, durante tutto il giorno è sempre inferiore a 130/75 (fino alla sera quando va a letto, che solitamente è 120/70 o anche inferiore, alle ore 23 circa, ora in cui assume la compressa di Triatec 10) mentre il mattino è quasi sempre sui 150/95 (sia che assuma una compressa di Triatec 5, oppure da 10, e sia che ne assuma una di Triatec Hct 5, il valore mattutino non cambia)Ora, purtroppo, il nostro cardiologo è morto improvvisamente la scorsa settimana e le ho fissato un appuntamento da un altro cardiologo, previsto per il 14 agosto p.v. Mia mamma pesa 102 kg. I suoi esami del sangue, eseguiti 15 giorni fa, sono tutti a posto (trigliceridi, colesterolo, funzionalità renale ed epatica Chiedo cortesemente il Vs. parere ed eventuali ulteriori esami di approfondimento che mia mamma potrebbe fare. Segnalo che mia mamma, da quando assume il Cordanone, non ha avuto problemi di tossicità o altro ed è più attiva; inoltre, non avverte stanchezza o affanno, neppure in questo periodo di caldo, che riesce a sopportare bene. Attendo Vs. cortese risposta e ringrazio, salutando cordialmente.