Egr. Dott.,a parte il fatto che sono un allergico a pollini di piante e acari, mi è capitato dopo l'uso serale di flixonase, froben e altre caramelle per la gola, addirittura con jalma gel, di svegliarmi con il pavimento sublinguale gonfio, ciò compremetteva il linguaggio e lievemente la respirazione, ho usato tali farmaci anche nel passato e il... Leggi di più fenomeno non si è mai presentato(una volta però mi è successa la stessa cosa indipendentemente dai farmaci, avevo solo cercato di togliermi del tartaro con uno stecchino). Poichè il mio medico di base ha notato delle striature bianche sulle creste sublinguali che in effetti ho rimosso facilmente (sembrava stracchino) ha pensato che si trattasse di candidosi, invece l'otorino mi ha detto che la mucosa sublinguale non gonfia quando c'è un fungo, ha quindi escluso la candidosi orale e ha detto che sono un individuo iperreattivo, in particolare risultava gonfio il frenulo della ligua e quel "cicciolino" che gli sta in centro. Appena ho notato quell'essudato bianco mi ero anch'io convinto che si trattasse di un fungo ma l'otorino mi ha detto di evitare di fare degli sciacqui con mycostatin. Aspetto il suo parere Dottore.Grazie