Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

03-10-2006

Mio padre è affetto da cirrosi epatica,

mio padre è affetto da cirrosi epatica, diagniosticata circa dieci anni fa, con epatocarcinoma gia' alcolizzato tre volte, ma mai necrotizzato. il medico e' incerto se sia il caso di sottoporlo a chemioembolizzazione considerando la sua situazione epatica, le varici esofagee e la facilità di emorragie in un soggetto come mio padre. Dalle ultime analisi l'alfaproteina risulta quasi il doppio rispetto alle precedenti (da 5000 a quasi 10000). Pensa che sia il caso di sottoporlo a questo intervento? anche se tale aumento non dovesse essere legato all'aumento della massa tumorale, indica comunque un aggravarsi delle condizioni del fegato di mio padre?
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
I rischi derivanti da una chemioembolizzazione nel cirrotico sono elevati. Pertanto tale decisione va valutata con estrema cautela quando si sia in possesso di tutti idati clinici disponibili (cosa non possibile in questo contesto).
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!