Nostro figlio, 14 anni a luglio, pratica basket da 3 anni. Abbiamo sempre notato una sua facile stancabilità che ci ha portato ultimamente a fare accertamenti vari, e che in definitiva, dopo un test di provocazione bronchiale con metacolina, è stata ricondotta proprio ad un problema bronchiale da risolvere con salbutamolo. Negativi gli altri... Leggi di più accertamenti (esami del sangue, ECG da sforzo in medicina sportiva, Elettrocardiogramma ed elettrocardiogramma da sforzo presso una struttura ospedaliera, ecg sec. Holter). Nel corso dell'ecocolordoppler cardiaco è stato rilevato questo: drenaggi venosi sistemico e polmonare nei limiti. Arteria polmonare e rami normali. Atrio sinistro di volume normale. Valvola mitrale con lembo anteriore ridondante e prolasso minore, con lievissima insufficienza. Ventricolo sinistro di normale volume, spessore e cinesi. Valvola aortica bicuspide con lieve insufficienza (+/++++). Aorta ascendente di normale calibro (anulus aortico 25 mm, seni di Valsalva 30 mm, giuzione senotubulare 26 mm). Arco aortico nei limiti (20 mm). Non coartazione. Ci è stato detto che almeno 1 volta all'anno/anno e mezzo sarà da ripetere (per controllo) l'ecocolor doppler, siamo stati informati della profilassi dell'endocardite batterica e ci hanno rassicurati che non ci sono controindicazioni alla pratica del basket. Vorremmo comunque sapere se la prosecuzione dell'attività sportiva potrà portare ad un aggravamento del quadro e quando eventualmente sarà opportuno interromperla. Ringraziamo in anticipo della risposta.