18-09-2012

orticaria o eczema?

G.li dottori,vi scrivo perchè ho un problema piuttosto noioso e dal momento che mi trovo all'estero per frequentare un master non è proprio agevole farsi vsitare e così magari potreste fornirmi una prima risposta che possa tranquillizzarmi.Da 4 giorni ho un'eruzione cutanea consistente dapprima in puntini rossi che successivamente si trasformano in pomfi, localizzati dapprima sulle cosce e subito dopo in tutte le gambe, nelle braccia e qualcosa nella parte alta delle spalle, nel basso addome. Il prurito va aumentando col passare dei giorni. Ho inoltre un forte mal di stomaco che credo sia gastrite, sto provando un forte stress, e dolori che dallo stomaco si irradiano fino alle spalle colpendo la fascia renale, talvolta questo dolore diventa molto pesante da sopportare. Sto mangiando leggero, solo riso in bianco e carne di pollo. 4 giorni fa quando è esplosa la manifestazione sono stata ad un pronto soccorso della città di Barcellona dove ora mi trovo per farmi controllare. La dott.ssa che mi ha visitato mi ha fatto una puntura di un farmaco chiamato Urbason 60 mg e poi mi ha ordinato compresse di Ebastina 20mg al giorno per 3 giorni. I 3 giorni sono passati ieri e io non sono migliorata per niente. Anzi peggio e no nso bene cosa fare ma soprattutto cosa posso avere. Se poteste aiutarmi in qualche modo vi sarei comunque grata.Simona
Risposta di:
Dr. Antonio Del Sorbo
Specialista in Dermatologia e venereologia
Risposta

Gentile Simona, il quadro da Lei descritto si può presentare in forma più o meno simile, in diverse situazioni dermatologiche (es. urticaria, eczèma, strofulo, etc) ed è difficile poter fornire a distanza, un parere attendibile. Consulti la dermatologa che l'ha visitata, per poter giungere innanzitutto ad una diagnosi precisa, per poi programmare in base ad essa una terapia con farmaci mirati. Se nonostante l'antistaminico, il fenomeno dovesse persistere, la collega potrà prendere in considerazione per le prossime visite di controllo, eventuali test di approfondimento diagnostico (es. ricerca helicobacter_pylori, IgE_totali, patch_test, etc), se lo riterrà opportuno. Alcune di queste situazioni possono talora essere scatenate da periodi di intenso stress emotivo e quindi facilmente gestibili,  mentre in altri casi si tratta di dermatiti con decorso più lungo e che possono richiedere quindi più tempo prima di regredire. In base al tipo di risposta alla terapia che sta effettuando e al tipo di manifestazioni cliniche ancora in atto, la Sua dermatologa potrà fornirLe tutte le spiegazioni in merito al tipo di diagnosi e su come proseguire con la terapia. Cordiali saluti dall'Italia.

TAG: Dermatologia e venereologia | Pelle