Gentile dottoreho avuto una forte contusione allo scafoide della mano sinistra dovuta alla caduta di bicicletta. In ospedale, ho fatto delle radiografie e non trovando nessuna frattura, per precauzione, mi hanno ingessato il polso insieme al pollice per trenta giorni. Dopo i trenta giorni, tolto l'ingessatura, in ospedale ho rifatto le radiografie. L'ortopedico di turno non rilevando niente nelle radiografie mi ha consigliato di fare solo della normale fisioterapia. Cosi sono uscito dall'ospedale con il polso e tutta l'articolazione del pollice compresa molto dolorante (devo sottolineare che il pollice prima non mi faceva male). Ho iniziato su consiglio di un fisioterapista i classici esercizi come ad esempio stringere una pallina di gomma, piegare il polso su è giù etc. Sono trascorsi venti giorni e ancora mi ritrovo il polso e l'articolazione del pollice molto dolorante.Molti mi consolano dicendomi che questo è dovuto perche avendo una età non giovane (ho 53 anni) ci vuole molto più tempo per guarire.Ringrazio anticipatamente per la risposta e mi perdoni per la lungaggine della lettera.