09-04-2018

Paura contagio HIV

Buona sera dottore .

Il 25 novembre . Ho avuto un incontro con un uomo. Con il quale ho praticato sesso orale. Quest'uomo ha poi eiaculato sul mio petto. Prima dell incontro mi è stato fornito però un risultato del test hiv fatto da lui il 9 novembre nel quale risultava negativo.

Nei giorni successivi all' incontro però mi è venuta una leggera febbre per qualche giorno con picchi di Massimo 37.5 e un po' di stanchezza. Purtroppo oggi mi è apparso un herpes labiale e mi è ritornata qualche linea di febbre (37-37.1) In questo periodo son molto stressato e triste per via del lutto di mia nonna ... e per questo spero che l'herpes è la febbre sia dovuto a questo. Comuqnue , vorrei fare l' esame del sangue il 22 dicembre prima che parta per un viaggio.... Vorrei sapere se il risultato può essere attendibile anche se il rapporto è avvenuto solamente 26 giorni prima.

Risposta di:
Dr. Corrado QuadriniDottore Premium
Specialista in Dermatologia e venereologia e Psicologia e Psicoterapia
Risposta

Assolutamente inutile fare un test a così breve distanza dal rapporto.

Buona giornata Corrado Quadrini

TAG: Adulti | Esami | Giovani | Infezioni | Malattie da raffreddamento | Malattie infettive | Organi Sessuali
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!