Buongiorno carissimi dottori, Sono un ragazzo di 21 anni che dalla terza media soffre di ansia e insonnia intermittenti. Il primo episodio come detto è arrivato in terza media, ma fin li nessun problema visto che poi si è risolto spontaneamente. Il secondo episodio, invece, è arrivato in 2 superiore e da questo stavolta ne sono uscito male con una paura: la paura di non dormire. Ed è qui il punto: dopo anni dove ho risolto il problema è da un paio di settimane che, dopo una notte di fatica ad addormentarmi, sono rientrato in questo circolo vizioso di ansia/paura che la notte mi fa addormentare molto tardi e che mi fa dormire tra le 5/6 ore, anche 4. C'è da dire che fortunatamente non devo ancora svegliarmi presto e quindi riesco un pò a gestirla e che durante la giornata non sento particolari fastidi, però non è bellissimo la notte stare svegli con l'ansia e di giorno pensare a come sarà la prossima notte (dormirò/non dormirò). Ho appena cominciato un percorso di psicoterapia. Cosa mi consigliate per risolvere una volte per tutti questo problema che mi assilla da anni, ovvero questo circolo vizioso? Grazie mille, resto in attesa. Cordiali saluti.