Buonasera, in seguito a prurito intimo e bruciore un mese fa mi è stato consigliato un tampone vaginale: l'esito è stato candida. Il mio medico mi ha prescritto una cura con Itraconazolo per 3 giorni 2 capsule al giorno e metronidazolo e clotrimazolo crema per 6 giorni; la terapia è stata fatta anche dal mio compagno perchè aveva rossore e cattivo odore. Lui è guarito e non ha problemi e neanche io fino a qualche giorno fa.Premetto che subito dopo la cura ho avuto le mestruazioni e dopo le mestruazioni delle perdite trasparenti/biancastre e mi chiedevo se fosse di nuovo candida o se sono semplici perdite fisiologiche.Ieri mi sono sottoposta ad un ulteriore tampone vaginale per capire se la cura avesse fatto effetto o meno, e ogni volta che mi si introduce lo speculum, il giorno dopo ho un lieve prurito e gonfiore della vulva.Mi chiedevo come mai.Grazie in anticipo, attendo una risposta.