03-10-2002

Perdite intermestruali

Circa una settimana dopo il normale flusso mestruale, ho delle ulteriori perdite. Conduco inoltre una vita lavorativa molto stressata. Forse può dipendere da quello?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile signora, per rispondere alla sua domanda bisognerebbe conoscere altre informazioni. I suoi cicli sono regolari? Le perdite intermestruali si ripresentano ogni mese? Assume contraccettivi orali? Quando ha fatto l'ultima visita ginecologica? Quando l'ultimo pap-test? Le perdite ematiche intermestruali possono essere dovute a molte cause, la gran parte delle quali sono situazioni "quasi" normali, ma questo può essere stabilito solo con una valutazione clinica. Le consiglio di rivolgersi ad un ginecologo, che eventualmente le suggerirà di fare degli accertamenti per determinarne la causa (disturbi ormonali, polipo oppure semplicemente perdite in concomitanza dell'ovulazione).
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!