Buonasera, vorrei porgere delle domande per avere informazioni maggiori e anche per diminuire l'ansia che mi attanaglia in questi giorni. Entrato in un strip club con amici, mi sono intrattenuto in un privè con una ragazza del centro; lei stessa mi ha proposto un cunnilingus che sarà durato tra i 20 ed i 30 secondi senza andare affondo, ma... Leggi di più praticandolo nella parte esterna labbra (anche se non ne ho la massima sicurezza). Non ho intravisto segni di mestruazioni e non avendo problematiche di afte, bolle e sanguinamenti gengivali non ho dato peso all'accaduto. Sono passati 4 giorni (senza sintomatologia) e ripensando al fatto mi è venuta un pò d'ansia anche per i pareri discordanti tra i vari forum e vari siti anche importanti sull'argomento. La cosa che mi tranquillizza e che chiedendomelo essa stessa suppongo che si controlli periodicamente e che non sia una cosiddetta untrice.... La prima domanda che vi porgo è:Esiste una sorta di percentuale di rischio per il contagio di Hiv tramite cunnilingus attivo ad un partner sierosconosciuto? Ho necessità di effettuare il test a 30 giorni per l'Hiv?Questo test comprende anche altre malattie trasmissibili sessualmente? Ad esempio con il test dell' Hiv è compreso anche quello per la sifilide, gonorrea, clamidia ecc.....? Oppure vanno richiesti in fase di prenotazione e tutti dopo 30 giorni?Io negli ultimi 10 anni ho avuto rapporti protetti vaginali e non protetti orali (passivi ed attivi) con la stessa ragazza; come mi devo comportare in questi 30 giorni? Il giorno dopo l'accaduto abbiamo avuto rapporti sessuali protetti a livello vaginale ma non a livello oro-genitali (proprio perchè nei primi giorni non ho dato peso all'accaduto); dopo quanti giorni è possibile in presenza di sieropositività andare ad infettare un altra persona?Grazie in anticipo per le risposte