23-05-2008

Predisposizione ereditaria all'ipertensione

Buonasera,espongo subito la questione.ho 37 anni non ho mai avuto alcun disturbo nè patologia cardiaca o di altra natura.Da 2 anni e mezzo faccio controlli periodici solo per una questione di tranquillità.Ho fatto ecg,ecg da sforzo,ecodoppller ed è risultato che non ho e non mai avuto alcun tipo di problema.sono normopeso,la mia pressione è 70/110 oppure 80/120,ho sempre praticato sport(tranne negli ultimi 2 anni)e fumo 10 sigarette al giorno da 20 anni circa.Però mio padre (iperteso)ha avuto un ictus a 63 anni(fortunatamente non ha avuto strascichi ed a distanza di 6 anni vive una vita normale).La mia domanda è questa:erediterò anche io l'ipertensione?E sempre per fattori ereditari rischio anch'io l'ictus o accidenti cardiaci?Aggiungo che i valori delle analisi del sangue sono buoni o nella norma per tutto tranne che per il colesterolo HDL che in alcuni periodi è 48 /49 e in altri periodi è intorno a 24 o 25.E' normale questo valore ballerino?Grazie anticipatamente per la risposta. Cordiali saluti
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Una predisposizione all’ipertensione puo’ essere ereditata dai famigliari ma di per se’ non vuol dire ereditare una predisposizione all’ictus cerebrale. Alla sua eta’ con gli esami negativi puo’ stare tranquillo. Esegua qualche volta ancora un controllo dei valori pressori nei prossimi anni e valuti i dati che ottiene. La cosa migliore e’ fare una corretta prevenzione, riprendendo attivita’ fisica, smettendo di fumare e controllando saltuariamente gli esami del sangue.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!