Premetto che sono stato in cura da uno psicologo per Ansia ed attacchi di panico. Non fumo da due settimane e ho cominciato ad andare in mountain bike. Al ritorno la strada è quasi tutta discesa tranne due salite finali. A metà della prima salita mi viene un Dolore o formicolio al BRACCIO sinistro e precisamente nella parte dietro (penso zona del... Leggi di più tricipite) tra la spalla e gomito con qualche stiramento di nervi sulle dita. Mi è scattato subito l'attacco di panico ... ecco questa volta è proprio l'infarto!! tuttavia riesco a continuare anche se il mio cervello è in tilt , finisco la salita poi un pezzetto di pianura poi lo strappo finale (100m) che affronto con ansia a mille praticamente con una mano sola perchè l'altra la tengo solo appoggiata sul manubrio. Appoggio la bici in garage mentre sento i miei battiti a mille, cerco di pensare che non è niente e faccio una doccia calda, il formicolio sembra scomparire, non sento più i battiti. Di seguito salgo i quattro piani di scale mangio e dormo regolarmente anche se nella situazione di estrema paura, ansia ed apatia del dopo attacchi di panico. Ora sto pensando che sarà stato un problema muscolare o nervoso visto che sulla mountain bike soprattutto in salita i muscoli dietro il braccio sono in forte tensione e per me che sto cominciando ad andare in bici sono sforzi "nuovi", forse può essere stato un colpo d'aria visto che ho fatto dei chilometri in discesa con maniche corte e corpo sudato. Non sono nuovo a intorpidimenti o piccoli dolori a collo spalle braccia, contrazioni involontarie di muscoli anche perchè in momenti di ansia assumo della posizioni assolutamente errate. La cosa che mi preoccupa però è che ero sotto sorzo ed essendoci stato un dolore o pseudo dolore al braccio in fondo in fondo potrebbe anche esserci qualcosa di cardiaco o c'è qualcosa che me lo può fare escludere. Per sicurezza comunque penso che una visita dal cardiologo sia meglio farla...