Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

16-02-2018

Problema di stomaco?

Salve dottori,

per adesso vivo in Finlandia ed è circa 1 mesetto che soffro di problemi di stomaco, un giorno abbastanza bene e un altro abbastanza male. Un giorno dopo la colazione fatta di caffe, latte (finlandese) e cereali mi sono sentito veramente male, la digestione bloccata con attacchi di panico. dopo circa 5 ore mi sono sentito meglio. ho sofferto di attacchi di panico in passato (5 anni fa e dopo 2 anni circa mi sono passati, non del tutto) ma se è solo quello riesco a gestirli. Devo mangiare a sforzo, soprattutto a pranzo, a colazione mangio leggero e mi sento bene poi cominciano i problemi, invece la sera mi si apre lo stomaco e mangio tranquillamente (però la sera tardi per le 9-10)

I sintomi: niente vomito, ogni tanto diarrea ma potrei dire anche di no, fatica a digerire, mangiare a sforzo, mi sento tutto bloccato, pesantezza, continui singhiozzi e rutti, e credo un po di aria nella pancia, mal di testa e visione traballata, respirazione affannata. può essere solo perchè mi fisso? L' ultima settimana sono stato diciamo bene e ho mangiato di nuovo tutto quello che già mangiavo (legumi, verdure ortaggi, frutta, riso pasta, carne, cioccolata fondente ecc.), invece dopo il pranzo di ieri (carote e lenticchie rosse) di nuovo i soliti sintomi. Cosa può essere? Può essere stato il cambio di paese e il freddo? Consigli? in questo momento mi trovo in finlandia sono stato da un medico e mi ha detto che non ho niente solo guardandomi in faccia e dopo quello parole sono stato abbastanza bene adesso di nuovo i ricomincia. tra 15 giorni torno in Italia. penso in continuazione che adesso che ho perso peso, perchè mangio più ridotto, mi sento stanco, debole, DEVO mangiare. Ho 22 anni e mangiavo di tutto senza problemi.

Varie allergie a graminacee, polline, polvere ecc. Grazie mille e buona giornata.

Risposta di:
Dr. Luano FattoriniDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia dell'Apparato Digerente e Endoscopia Digestiva
Risposta

A mio avviso devi fare un seria cura per gli attacchi di panico.

Contemporaneamente occorre una visita accurata e indagini diagnostiche, magari da un gastroenterologo.

Cari saluti.

TAG: Allergie | Disturbi gastrointestinali | Esami | Gastroenterologia | Giovani | Psicologia | Salute mentale | Stomaco
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!