ho 39 anni e sono femmina,risultato agoaspirato per nodulo alla tiroide:materiale costituito da alcune cellule giganti plurinucleate e cellule, grandi , isolate o riunite in piccoli gruppi con scarsa coesione, raramente organizzate in strutture follicolari; il citoplasma è ampio, granulare e ben definito, il nucleo è rotondo, centrale o eccentrico,... Leggi di più con cromatina granulare e nucleoli di piccole dimensioni. Nodulo a cellule ossifile (TIR3)esami sangue T.S.H. 1,440 U/mL ab anti Tireglobulina (abTG) 6 UI/mL ab anti Tireoperossidasi (abTPO) MINORE 1,0 CALCITONINA 6,5 PG/mL ecografia: tiroide di dimensioni normali superiori alla norma ad ecostruttura disomogenea e lievemente ipoeco. Lobo dx: £° superiore nodulo isoecogeno alonato di 8X10X12 mm; inferiormente e contigua lacuna anecogena di 7 mm max long Lobo sx: non noduli distinti. Istmo: regolare.Partendo dal fatto che non vorrei fare l'intervento, se proprio devo il dubbio è tutta o solo la parte del nodulo? E cosa comportano eventualmente entrambe i casi e se in futuro visto che l'endocrinologo mi ha detto che diventerò ipotiroidea e dovrò togliere anche l'altra parte, meglio adesso o aspettare, magari poi non è detto che sarà da togliere?ringrazio anticipatamente