QUALI TECNICHE VI SONO PER INTERVENIRE SU UN DIFETTO INTERVENTRICOLARE SOTTO AORTICO NEL MODO MENO INVASIVO POSSIBBILE?