22-05-2006

Quantità di carica virale

Egregio Dottore. Da pochi mesi a mia madre, di 68 anni, è stata diagnosticata una epatite c. Ha fatto subito un'ecografia dal quale è risultata una leggera steatosi. Il medico del reparto di epatologia le ha consigliato di effettuare l'analisi del hcv rna di tipo quantitativo per verificare il tipo di virus e la carica virale. Il risultato è stato di una carica virale di 230.000 metodo in PCR. Tutti gli altri esami sono ok comprese le aminotrasferasi monitorate da circa 4 mesi che risultano perfette. Il medico dice che non è necessaria nessuna terapia ed ha consigliato il controllo delle aminotransferasi per 18 mesi. Vorrei sapere se la carica virale è alta e se è necessario effettuare anche il test di tipo qualitativo, vorrei anche chiederle, alla luce dei risultati esposti sopra, che rischi corre mia madre. Grazie di cuore.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La carica virale che riporta non è elevata. Comunque questo dato non ha alcuna relazione con l’andamento della malattia epatica cronica. E’ assolutamente inutile effettuare il test qualitativo, nel suo caso. Le consigliamo di seguire i saggi consigli del medico che ha già consultato.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!