Buongiorno, Mi chiamo Francesco. Studente fuorisede a Milano. Navigando in internet ho letto recensioni molto lusinghiere riguardo il miele di Manuka di provenienza Neozelandese.Il miele di manuka è un antibatterico naturale, viene distinto in base alla presenza di Methylglyoxal che và da 100 a 550 e il suo prezzo cresce in base a questo valore. Prendere abitualmente Miele "MGO 550", più caro, e quindi più performante ("Miele di Manuka MGO 550 il più forte terapeuticamente per chi vuole il meglio" cito dicitura su sito vendita online) essendo un rinforzo per il sistema immunitario al pari di un antibiotico, l'organismo non corre il rischio di abbasare automaticamente la sua autodisciplina protettiva? In sostanza il sistema immunitario abituandosi ad avere "una spalla" nello svolgere il propio lavoro non corre il rischio di abbassare la propia autodifesa autonoma? Effetto che avviene alle agli individui abituati ad usare medicine in ogni occasione.Spero di non avere fatto una domanda troppo ovvia o sciocca ma non sò molto di medicina nè tantomeno di medicina alternativa, mondo, quest'ultimo, molto affascinante. Ringraziando anticipatamente porgo i più distini saluti Francesco