Gentile medico,sono una mamma di una ragazzina di terza media, c'è una grande incertezza nel scegliere la scuola superiore adatta a lei, sa che deve fare le superiori ma esclude a suo tempo l'università. Premetto che a scuola non è mai stata una cima! Sempre sulla sufficienza e ultimamente è scontrosa, svogliata con poco interesse nello studio, ha poche amiche, fa sport ma si è più chiusa(non capisco il motivo,le diamo affetto e cerchiamo di aiutarla nel possibile) Vorrebbe fare la maestra d'asilo(un'ispirazione fin da piccola come la sua amica preferita) ma dopo aver consultato il liceo socio-psicopedagogico ha fatto un passo indietro, motivo" troppe materie che x lei sono irraggiungibili"tipo matematica e fisica, latino e chimica inoltre teme di non raggiungere il proprio traguardo. Non ha nessun interesse per altri indirizzi scolastici e temo che se non è in grado lei stessa di decidere dovremmo decidere noi genitori sinceramente temiamo di sbagliare e non ci sembra giusto. Siamo nella completa incertezza! Resto in attesa di buoni consigli e aiuto morale. Grazie!! Isa