Salve, ho 18 anni, sono alta 1.63 e peso 55 kg; sono piccolina insomma soffro di ansia da 3 anni e di anemia da piccola. Mia madre invece di tiroide da tempo. Ultimamente sento il respiro molto corto e difficile sia distesa che alzata da letto e continua da 5 gg come se avessi il raffreddore. Sono andata dal mio medico di famiglia, mi ha sentito il cuore e le spalle dicendomi che ero apposto, solo un po' di tachicardia e mi ha prescritto calmanti e analisi tiroidei. La mia paura è l'embolia polmonare. La mia domanda è: la mia dottoressa solo sentendomi respirare se ne accorgeva che ho qualche problema oppure può essere ansia?