Salve, avrei bisogno di una ulteriore valutazione sull'esito di questo E.C.G. e diagnosi finale effettuatab su mia madre: Atrio Sx 26 mm; Radice Aortica: 38 mm; Ventricolo sx: 50 mm; DTS: 34mm; SIV: 10 mm; PP: 10 mm; F.E.: 70%. Cinesi: normale. Misure B-mode-Color doppler Valvola mitralica: Rigurgito lieve; Valvola aortica: tripertite. Rigurgito... Leggi di più lieve. (Vi è una parola che non capisco) di dilatazione G.S.T. Conclusioni: arterie (anello: 27; Sen: 38; G.S.T.: 37; Aorta ascendente 43 mm). Buona funzionalità V. Si consiglia visita cardiochirurgica. La successiva visita dal cardiochirurgo ha prodotto la seguente conclusione: IA lieve - (possibile ci sisa scritto questo?) moderata con dilatazione dell'Aorta ascendente a partire dalla giunzione sino-tubolare. Indicazione a ricovero per eseguire aortografia ed eventuale angio-tac. Le domande che le porgo sono le seguenti: dovrà per forza operarsi? Secondo lei è un caso gravissimo ed in quanto tempo dovrà effettuare l'eventuale intervento? Mia madre è allergica allo iodio, quindi l'eventuale cura cortisonica potrebbe provocargli dei problemi? i miei vivono in Calabria; io vivo a Voghera... sarebbe il caso di farla eventualmente operare qui? Infinite grazie e prego voglia scusarmi, ma il referto mi è giunto via fax, quindi quasi del tutto illegibile. Attendo cortese risposta!!