Salve, da tempo mi hanno diagnosticato extrasistoli sovraventricolari sporadiche; nel luglio 2004 mi sono sottoposto ad un ecodoppler con la seguente diagnosi: Ectasia aortica (41.5mm) con insufficienza di grado moderato lieve, con lieve insufficienza mitralica. Controllo dopo sei mesi. Il cardiologo mi prescrisse 1/4 al giorno di attenol che ho preso per sei mesi, trascorsi i quali al successivo controllo ha deciso di continuare la terapia rimandando ad aprile 2005 l'ecodoppler. Ho dovuto interrompere l'attenol due mesi fa in quanto ho avuto la pressione più bassa del solito (90/60) e un sacco di problemi alla pelle. L'ecodoppler odierno dice: Aorta discendente - ectasia (dimensioni ai limiti per aneurisma) 40-41mm ca; valvola aortica - aorta bicuspide e Rigurgito moderato; ventricolo sx - nei limiti; valvola mitralica - morfologia, dim. e funz. nella norma, con lievissimo rigurgito, atrio sx - nella norma; sezioni dx - nella norma; pericardio: non versamento; conclusioni: ectasia della valvola aortica e del bulbo aortico con insufficienza valvolare moderata. Controllo tra sei mesi. Vorrei da Voi un parere sull'evolversi della patologia (ecodoppler fatti da strutture diverse con l'ultimo mi pare più preoccupante) e se possibile un consiglio per il trattamento. Distinti saluti.