Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

07-03-2013

Salve mi chiamo anna e ho 31 anni..so di aver

salve mi chiamo Anna e ho 31 anni..so di aver bisogno di una visita dal proctologo ma,momentaneamente per motivi economici non posso.soffro di dolori all'ano e al retto ,non riesco ad andare bene in bagno pur sentendo il bisono di andarci perchè,quando cerco di fare un minimo sforzo mi fa male il retto ...premetto che non soffro di stitichezza tranne una volta ogni tnt ma molto raro---di solito sono puntualissima e oggi giorno vado di corpo.Il problema mio è anche che,mi fa male la fescica insieme all'ano prima non era cosi ma da quando mi hanno fatto una laparo con esportazione tuba dx a causa di una gravidanza extrauterina mi sono venuti altri dolori .Sono stata da un mare di ginecologi perchè pensavo che il problema riguadava l'intervento o almeno loro dicevano cosi...fino a quando un professore Cittadini di palermo non so se lei lo conosce mi disse che non aveva niene a che vedere con la gravidanza mi ha solo trovato tramite un isterosalpingografia l'altra tuba rimast ainfiammata e ingrossata,Quindi vado da un urologo visita,eco,2 tamponi uretrali e cistoscopia...mi trova un infiammazione gardnerella...che con un anno di cura non va via...e la vescica è sempre piu dolende per questi motivi nn posso permettermi un proctologo tnt soldi gia spesi senza risposte.......a cio si aggiunge il mio ano che il dolore piu fastidioso o meglio piu sofferente è fortissimo nn riesco piu a muovermi...cosa puo essere??po aiutarmi a capire??lo chiedo per pietà nn dormo piu nn vivo piu sto male anche pisicologicamente ...non riesco piu ad avere un figlio o una vita sessuale con mio marito....avvolte per non dire sempre mi sento una donna inutile non c'è la faccio proprio piu,Scusi il mio sfogo e grazie mille.
Risposta di:
Dr. Piero Gaglia
Specialista in Chirurgia generale e Oncologia
Risposta

Cara Anna,

mi dispiace doverLe dire che una visita e' necessaria. Non penso vi sia nulla di grave, ma, per esempio, una diagnosi di ascesso e una di ragade anale comportano terapie differenti. Diagnosticare l'una o l'altra malattia e' banale, ma non si puo' fare solo visitando il paziente.

Mi sconforta sapere che non ha nemmeno pensato di rivolgersi a una struttura pubblica. La sanita' e' cosi' diversa fra la mia regione (Piemonte) e la sua ? Evidentemente si'.

Il dolore giustifica un ricorso a un Pronto soccorso. Chissa', forse si potrebbe imbattere in un giovane medico non ancora corrotto dal dio denaro ...

I miei piu' sentiti auguri.

dott. Piero Gaglia

   

TAG: Chirurgia generale | Gastroenterologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!