Salve, mi chiamo Davide ed in breve esporrò i miei problemi di salute sperando di trovare nella professionalità dei destinatari risposte risolutive e consigli su specifici esami che possano chiarire o mettere in luce una mia probabile Patologia epatica, gastroenterologica o quanto altro. Da circa un anno soffro di dolori addominali ed... Leggi di più occasionalmente ai lombi, associati a sensazioni di stanchezza generale e a volte irrigidimento degli arti inferiori,digestione lenta e stomaco gonfio. Ho effettuato: endoscopia gastrica. Diagnosi: Ernia iatale con esofagite di grado lieve. La terapia al riguardo è stata: ANTRAL e GAVISCON. Ripetuti esami ematici completi che hanno evidenziato valori oltre il normale di sideremia e talvolta di GPT o di GOT. Valori normali per quanto riguarda tutto il resto (bilirubina, glicemia, colesterolo, azotemia...). Esami delle urine con esito negativo. Markers epatite A, B, C con esito negativo. Ecografia milza e reni con esito negativo. Ecografia fegato. Diagnosi: fegato di regolare morfo-volumetria, marcatamente steatosico. RX al colon. Diagnosi: colon di regolare decorso, ipertonico e spastico al traverso, distonico al discendente distale e sigma. Non diverticoli. A motivo del mio lavoro, che mi costringe a frequenti trasferte, non ho ancora consultato degli specialisti. Vorrei chiedere, considerando che ad oggi ho tutti i sintomi prima descritti, esiste un legame tra ernia iatale e fegato steatosico? Gli alti valori di sideremia sono legati a patologie epatiche? A quale patologia sono da imputare le fitte allo stomaco? Perchè le transaminasi sono "ballerine" giacchè la mia alimentazione è esente da grassi, alcool, fritture di ogni tipo? Restando fiducioso in attesa porgo distinti saluti. Grazie. Davide.