Salve, nei giorni scorsi per problemi di digestione ho eseguito le analisi del sangue con valori superiori alla norma dell'amilasi, della Bilirubina ed in particolare della lipasi.amilasi: 185 v.n. 30-110lipasi: 1582 v.n. 23-300 +++bilirubina totale: 1,47 v.n. fino a 1.30 " dir. : 0,36 v.n. fino a 0,30 " indir. : 1,11 v.n. fino a 1,10 Premesso che gli altri esami epatici (transaminasi,VES etc) sono nella norma e non accuso sintomi di pancreatite o ripetuto dopo 2 giorni gli esami della Amilasi e della Lipasi con i seguenti risultati:Amilasi: 81 (nella norma)Lipasi: 337 v.n. 23-300 (era quindi scesa ma sempre superiore alla norma)Aumenti di questi valori li avevo avuti anche in esami precedenti:nel marzo del 2003 Amilasi: 199 v.n. inf.100 (la lipasi non mi era stata allora richiesta)ad ottobre del 2003 Amilasemia: 128 v.n. 25-115 Lipasemia : 103 v.n. inf.a 60 Bilirubina T: 1,25 v.n. fino a 1 " Dir.: 0,26 v.n. fino a 0,25 Indir.: 0,99 v.n. fino a 0,75Ho anche effettuato una ecografia dell'addome superiore dove si evidenzia che sia il pancreas che il fegato presentano un quadro morfologico normale ed una gastroscopia dove sia nel 2000 sia nei giorni scorsi e' presente una iperemia e marezzatura della Mucosa antro pilorica ed iperemia del duodeno. Sono in attesa di sapere le risposte dei prelievi (biopsie). Nel 2000 il referto della biopsia riportava: Frammento di mucosa gastrica in parziale disfacimento necrobiotico con iperemia, edema e modesto infiltrato infiammatorio linfoplasmacellulare e granulocitario.La componente ghiandolare per quanto visibile appare normo-conformata. Alla luce di quanto sopra esposto, potete darmi gentilmente un Vs. parere in merito? Anticipatamente ringrazio e saluto. Andrea (Roma).