Salve, nel 2005 ho subito un infarto non Q dovuto a due stenosi una sull'ima discendente sx e l'altra sulla coronaria dx. risolte con due angioplast in due momenti diversi. Premetto che non soffro di pressione alta nè di colesterolo e non sono nemmeno obbeso, a tutt'oggi quando mi ripeto le analisi i valori sono sempre perfetti. A Maggio 2008... Leggi di più faccio un Tac Coronarica a Roma, dove si evidenzia una stenosi quasi al 50% sulla coronaria dx, posizionata prima dello stend messo precedentemente. Mi consiglio con il mio cardiologo il quale mi consiglia di ripetere l'esame, in quanto l'ultima Tomoscintigrafia miocardica e l'angiocardioscintigrafia effettuata il 31.03.2007 non evidenziava nulla che facesse presumere traccie di placche. La mia domanda é? Avendo fatto una Tac Coronarica a Maggio 2008 e quindi rifare la scintigrafia a Giugno 2008 non mi espongo a troppe contaminazioni dovute al liquido per il contrasto? E poi la tac non'è già un esame e preciso, quindi che senso ha rifare di nuovo lo stesso esame per avere la stessa risposta? Sono confuso e vorrei che mi aiutaste nella scelta, grazie. ( Assumo da circa tre anni una comp. di Ticlopidina dopo i pasti e una comp. di Sivastin mg.20 la sera, ho sostituito la cardioaspirina in quanto mi dava dei probblemi allo stomaco.)