Salve sono un ragazzo di 22 anni. Questa estate ho sofferto di ipocondria e attacchi di panico. Ora seguo una cura psichiatrica e prendo il sereupin. Di tutte le mie paure una cosa vera tuttavia c'era. Ho uno strano andamento del battito cardiaco: la mattina appena mi sveglio è alto( 100) , POI DOPO UNA MEZZORETTA DIVENTA PERFETTO (68-70). E resta basso durante la mattinata. Dopo pranzo diventa alto (100-110) e resta poi tra i 90 e i 100 fino al tardo pomeriggio. Poi diventa normale 70 e resta basso tutta la sera. Ma alcuni giorni resta alto fino a serata inoltrata. A tarda sera comunque diventa basso, sempre più basso. Dopo le 23.30 ho 55-60 battiti da inpiedi! I battiti li misura con una cyclette che è munita di elettrocardiogramma. Ho fatto l' ecocardiogramma e non ho niente tranne un soffietto. Dagli elettrocardiogrammi il cuore è risultato altino ma ritmico.Finora mi hanno detto che è una cosa legata all' ansia. Ma come si spiegano i battiti bassi della mattina e della sera allora? Non fumo, bevo pochissimo. Cerco di mangiare sano. Vado a correre quasi tutti i giorni. Insomma passo da una tachicardia a una quasi brachicardia. Che devo pensare? Grazie mille, andrea