Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

08-10-2006

Salve sono una ragazza di venti anni da qualche

Salve sono una ragazza di venti anni da qualche mese soffro di tachicardia. Mi sono recata da un cardiologo che facendomi fare vari esami tra i quali controllo tiroideo analisi del sangue ha escluso patologie cardiache. La cura che mi è stata data è un betabloccante inizialmente metà compressa poi non vedendo risultati è stata aumentata a una intera al giorno (10mg cadauna). Anche aumentando la dose non ho visto nessun risultato raggiungo frequenze che vanno oltre i 130 e ciò mi crea tanta stanchezza. Inizialmente si pensava fosse legato allo stress ma anche questo è stato successivamente escluso. Cosa mi consiglia di fare? Volevo inoltre chiederle sin da piccola ho problemi di infiammazione ad adenoidi e tonsille i quali anche dopo averli tolti mediante intervento chirurgico mi hanno continuato a dare problemi; lei pensa che questo possa incidere negativamente nel problema principale di cui sopra le parlavo? La ringrazio Saluti
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Direi che le tonsilliti avute in passato non possono influenzare direttamente il problema che lei riferisce; immagino inoltre che il cardiologo che Lei ha consultato le abbia fatto fare un ecocardiogramma, che presumo normale visto che lei dice che sono state escluse patologie cardiache (se invece non lo ha mai fatto, lo faccia), e anche un emocromo (esame del sangue per escludere la presenza di anemia). Il betabloccante in linea di massima va bene per questo tipo di problema, bisogna però lasciare il tempo alla terapia di entrare a regime e di “funzionare” al massimo. Cordiali saluti
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!