Salve. Una mia amica di anni 35, presentando un soffio cardiaco sin da piccola, che a detta dei medici che la visitavano all'epoca, sarebbe potuto scomparire con la crescita, negli ultimi 5 anni ha avuto numerosi episodi di tachicardia, per cui si recava al p.s. Odiernemente continuando la stessa sintomatologia iniziata 5 anni fa, si è sottoposta... Leggi di più ad alcuni esami quale l'ecocardiogramma: MITRALE RIDONDANZA DEL LEMBO con minimo inginocchiamento sistolico apparato sotto valvolare, normale morfologia, rigurgito minimo eccentrico, AORTA MORFOLOGIA NORMALE RIGURGITO ASSENTE, DIAMETRO VALVOLA mm 23, aorta ascendente normale, TRICUSPIDE MORFOLOGIA NORMALE RIGURGITO MINIMO, POLMONARE MORFOLOGIA NORMALE RIGURGITO MINIMO, ATRIO SINISTRO MORFOLOGIA NORMALE DIAMETRO 25, ATRIO DESTRO MORFOLOGIA NORMALE,VENTRICOLO D. NORMALE DI SPESSSORE E CINESI GLOBALE SEGMENTALE, VENTRICOLO S. NORMALE MORFOLOGIA E CINESI GLOBALE SEGMENTALE, DIAMETRO 43- CONCLUSIONI CARDIOPATIA CONGENITA ASSENTE, QUADRO MORFOFUNZIONALE NELLA NORMA, SI SEGNALA MINIMO RIGURGITO TRANS VALVOLARE MITRALICO ECCENTRICO SECONDARIO A INGINOCCHIAMENTO SISTOLICO DEL LEMBO ANTERIORE CHE NON RAGGIUNGE I LIMITI DI SIGNIFICATIVITA PER PROLASSO. Insieme all' eco, fatta recentemente, ha anche fatto l' HOLTER, dove si legge, esame in corso di ritmo sinusale, alcuni episodi di TPSV. Normale la conduzione atrio ventric. non pause patologiche Tratto st - t non modificazioni significative del tratto st dell'onda t. La stessa persona non ha mai avuto sincopi o lipotimie come si legge in un'altro documento. Ringraziando per la eventuale gentile risposta, al caso rappresentato, vorrei anche chiedere quali problematiche possono esssere costituite da accessi dentari o estrazioni presentate dalla stessa persona sempre negli ultimi anni. Grazie