31-03-2006

Salve, vi espongo il mio problema. circa un mese

Salve, vi espongo il mio problema. Circa un mese fa ho intrapreso una cura di 3 settimane con il "Roaccutan" per una nuova riacutizzazione dell'Acne. Precedentemente la dermatologa mi aveva fatto provare per circa 3 settimane un antibiotico "JOSALIDE" ma con nessun effetto. Prima di intraprendere la cura sia con l'antibiotico che con Roaccutan le analisi del sangue erano perfette. Durante il trattamento del Roaccutan ho rifatto le analisi, notando questa volta valori sballatissimi delle Transaminasi e GAMMA GT. Transaminasi Ossalacetica 10GT Transaminasi Piruvica 275 Gamma GT 545. Naturalmente ho sospeso il trattamento con Roaccutan. MI è sato detto di segure per un mesetto un trattamento disintossicante....a base di "SILIMARINA". Ho rifatto le analisi dopo circa 3 settimane dalle ultime analisi dette in precedenza e non solo non sono migliorate ma sono addirittura peggiorate... Transaminasi Ossalcetica 110 Transaminasi Piruvica 277 GAMMA GT 1185 Inizio a preoccuparmi sul serio. Ripeto Prima del trattamento Con quelli Antibiotici e successivamente con ROACCUTA era tutto PERFETTO, sono uno sportivo, ho sempre seguito un'Alimentazione sana, vado in palestra da 3 anni. Possibile che un poco più di un mese di questi farmici hanno creato tutto questo? Cosa posso fare? Grazie Mille.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Prima di attribuire la responsabilità del danno acuto epatico al farmaco è comunque necessario escludere le altre più importanti cause di danno epatico acuto (markers virali, autoimmunità, morbo di Wilson, etc). Pertanto le consigliamo di rivolgersi ad uno specialista epatologo che le prospetti un programma diagnostico volto alla ricerca della causa precisa del danno epatico. E’ in ogni caso una situazione delicata che va strettamente monitorata ed eventualmente inviata in ambiente ospedaliero per eventuale ricovero.