06-04-2004

Soffro di pressione bassa e quindi di costante

Soffro di pressione bassa e quindi di costante spossatezza, debolezza, Sonnolenza, ecc. Inoltre può capitare che mi venga mal di testa o Nausea. Se poi faccio sforzi fisici o mi metto a prendere un po' di sole, non ne parliamo. D'estate e nei cambi di stagione la pressione arriva a ca. 86 la massima e ca. 45 la minima. So che non mi devo preoccupare, ma volevo sapere se è possibile che una pressione bassa possa creare problemi anche dal punto di vista intellettivo perchè nei momenti in cui mi sento più debole ho difficoltà a capire quello che mi viene detto, parlo male o a vanvera, e mi sento il cervello ovattato (purtroppo non ho mai potuto misurare la pressione in quei momenti). Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Sicuramente in presenza di valori di pressione arteriosa eccessivamente bassi possono comparire dei sintomi neurologici, come quelli da Lei descritti. Il consiglio è quello di mantenere livelli adeguati di pressione arteriosa evitando disidratazioni (attenzione alle stagioni calde e alla esposizione prolungata al sole), assumendo un congruo quantitativo di liquidi (2,5-3 litri di acqua al giorno, meglio se con integratori salini), correggendo (attraverso una alimentazione equilibrata) una eventuale anemia (che potrà identificare tramite un esame del sangue chiamato emocromo).
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!