09-05-2006

Sono un ragazzo di 20 anni, alto 1.70, 59kg, non

Sono un ragazzo di 20 anni, alto 1.70, 59kg, non fumo, non bevo caffè (qualche coca-cola ogni tanto), 1-2 birre a settimana, gioco a calcio non agonisticamente e faccio jogging 1 volta alla settimana, attualmente nessun cardiopatico in famiglia. Non sono un soggetto ansioso, non ho disturbi di ansia/panico, sono stato leggermente stressato per questioni lavorativo-famigliari, ora tutto ok. Da circa fine Dicembre ho sentito degli strani battiti al cuore in situazioni varie e senza un fattore comune (fitte al petto, senso di "strusciamento" o "strappo", colpi doppi in sequenza..) ma senza una scadenza precisa o in situazioni particoli e secondo il medico erano extrasistoli. Ho quindi effettuato (con esiti nella norma) esami del sangue, delle urine, ECG ed inoltre il cardiologo ha auscoltato il battito dicendo "Non è niente, non c'è nemmeno il soffio". Successivamente ho avuto altri "attacchi", fino a quando una sera seduto a tavola che chiacchieravo ho sentito una fitta secca e abbastanza dolorosa nella zona del cuore che mi ha fatto saltare sulla sedia. Ho riportato la cosa al medico che mi ha fatto fare un holter 24 ore con il seguente esito (riporto quel che leggo sul foglio e specifico che in quella giornata non ho sentito sensazioni strane): Ritmo di base sinusale con normale escursione circadiana della frequenza cardiaca. Non aritmie di rilievo. Non pause patologiche. Non ischemia. FC media diurna: 93bpm (è un pò alta perchè mi sono allenato). FC media notturna: 71bpm FC minima: 45bpm - Ora: 06:21:51 FC max: 195bpm (durante allenamento intenso) Bradicardia FC 0 Tachicardia FC > 150 -> 3 (sempre durante allenamento) FA/Aritmia: 0 Pausa min: 2500ms Bat. ecto. sopraventricolare: 25 % - Isolati: 12 (sparsi nell'arco della giornata, senza un fattore comune) Bat. ecto. ventricolare: 15 % (nb. sul foglio non sono riportati altri dati in merito, non ho capito il 15% a cosa si riferisca) Pause: 0 Battiti mancati numero: 36 (27 durante il sonno, gli altri sparsi nella giornata). La cardiologa mi ha detto che i battiti ectopici sopraventricolari sono normali soprattutto per il tipo di attività sportiva da me svolto. Siccome queste extrasistoli continue ad averle (a volte anche 10-15 di fila), come devo comportarmi? Mi consiglia di fare ulteriori analisi o di conviverci tranquillamente? La ringrazio, saluti.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Sono d’accordo con la sua cardiologa: dagli esami da Lei effettuati non è emerso nulla di preoccupante. A completamento, può essere indicata (senza urgenza) l’esecuzione di un ecocardiogramma.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!