Sono un soggetto di 44 anni, affetto da epatite C 1a dal 1998. A Marzo del 2002 a cominciato a manifestarsi prurito molto forte in tuuto il corpo con conseguente peggioramento dei valori di transaminasi e della Bilirubina (AST 87 ALT 120 Fosfatasi Alcalina 260 Bilirubina Totale 5;3). Vengo curato con Questran e Deursil. A Maggio 2004 vengo ricoverato e mi vengono affettuati esami del sangue ecografia, biopsia, tac, risonanza magnetica. I risultati degli esami sono i seguenti: ALT 80 AST 90 GOT 150 Fosfatasi alcalina 230 dalla tac non risulta nulla di anormale stesso risultato dalla risonanza magnetica e dalla biopsia, emerge però il valore delle Alfafetoproteine (400). Vorrei quindi sapere se è consigliabile (come mi è stato detto da un dottore) inserirmi nella lista dei trapianti di fegato o tentare (anche questo mi è stato consigliato da un'altro medico) la cura di Interferone+Ribavirina e se questa può fermare lo sviluppo di cirrosi come mi è stato diagnosticamente confermato dal secondo medico. Grazie.