Leggi anche:
L'ipertensione arteriosa è un disturbo della pressione del sangue: una condizione molto diffusa che può essere controllata con stili di vita equilibrati.
21-02-2006

Stato ipertensivo sottovalutato per anni

Stato ipertensivo sottovalutato per anni (P.A.130/90) poi 5 anni fà 5 episodi di Fibrillazione atriale dopo eccesso alimentare notturno risoltisi spontaneamente dopo alcune ore mentre un episodio dopo ricovero H. (tratt.Isoptin). Coesiste Ernia iatale. Non più fibrillazione atr. dopo tratt. con atenololo 1/4 di cpr. Recentemente Esame ECOcard. doppler: ipertrofia concentrica e simmetrica del Ventricolo sin. ectasia della radice aortica e dell'aorta ascendente. Mi è stato consigliato di assumere atenololo 1/2 cpr. per un mese e controllo P.A., astensione dai lavori manuali. Ho l'hobby della scultura su pietra e movimento carichi pesanti. Dovrò rinunciare per sempre? Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
L’ipertensione quando non trattata correttamente determina un ispessimento delle pareti ventricolari (ipertrofia) che diventa con il tempo irreversibile. Insieme all’ipertensione si puo’ sviluppare anche un danno iniziale dell’atrio con la comparsa di fibrillazione atriale parossistica o persistente. La severita’ dell’ectasia dell’aorta ascendente dipende molto dalle dimensioni dell’ectasia stessa e dalla presenza o meno di una insufficienza della valvola aortica. Se l’ectasia e’ modesta e la valvola aortica non e’ insufficiente, un buon controllo dei valori pressori con una adeguata terapia (potrebbe non essere sufficiente il solo atenololo) Le permetterebbe di condurre una vita pressoche’ normale. In particolare andrebbero evitati gi sforzi intensi come quelli di spostare carichi pesanti ma potrebbe proseguire senza problemi l’hobby della scultura.