Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

11-02-2004

Stress e fegato

Ho sofferto in passato di "fegato ingrossato" diagnosticato sulla base di analisi cliniche che hanno riscontrato un aumento notevole delle transaminasi, questo è avvenuto 3 anni fa. Ho fatto una dieta in cui ho eliminato fritture ed altri alimenti che potevano fare male per un paio di mesi e tale patologia è venuta meno riscontrata anche dall'abbassamento delle Transaminasi. Tornato ad una Alimentazione normale, non ho avuto più problemi, ma da un mese inizio nuovamente a sentire un fastidio diffuso al fegato (come avveniva in precedenza). E' possibile che un periodo di forte Stress abbia peggiorato la condizione del mio fegato? esistono erbe medicinali epatoprotettive (da poter prendere senza controindicazioni mediche?) il mio peso è 75 kg per 1.70. Grazie.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La sintomatologia che lei descrive di “fastidio diffuso al fegato” non è quasi mai collegata ad un problema epatico, anzi, spesso, le epatiti croniche, decorrono silenziose dal punto di vista di eventuali sintomi, specie per quel che riguarda il dolore o la dolenza. Pertanto, soprattutto per l’epatite C, vengono definite subdole. E’ necessario che si sottoponga quindi ad accertamenti che valutino se c’è una reale sofferenza del fegato. Infine, nonostante lo stress sia responsabile di tanti danni all’organismo, non si ritiene che possa danneggiare, almeno in maniera diretta, il fegato.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!