16-01-2006

Terapia e consigli

Soffro da un paio di anni di ipertensione diagnosticata lieve con valori medi di 150/100. Ad aggravare il quadro è presente ipercolesterolemia con valori che vanno da molti anni da 240 a 260 e una attività lavorativa con un discreto livello di Stress. Non fumo da 10 anni. D'accardo col medico curante ho cercato di normalizzarla con l'attività fisica (footing) e Alimentazione povera di grassi senza però raggiungere risultati apprezzabili. Mi sono quindi rivolto a un cardiologo che dopo avermi sottoposto alla prova da sforzo ed ECG mi ha prescritto Lercanidipina 10 mg 1 cp al mattino e ramipril 2.5 mg alla sera. I risultati sono stati parzialmente soddisfacenti in quanto, mentre la pressione massima si è stabilizzata attorno a 120/130 la minima non è scesa piu' di tanto superando spesso i 90 mm di mercurio. Chiedo cortesente un vostro consiglio in merito a eventuale aumento di Terapia o se sia piu' utile apportare delle correzioni.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Oltre a correggere lo stile di vita (attività fisica regolare, dieta iposodica e ipocalorica) potrà essere necessario aumentare il dosaggio del ramipril.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!