Salve,mia madre 57 anni soffre di tiroidite di hashimoto.A novembre ha effettuato le analisi del sangue FT3=3.05pg/ml- FT4=0.96 ng/dl- TSH=1.951 µUl/ml- CALCITONINA 2.3 pg/ml.Mentre nel Maggio 2015 aveva effettuato anche le analisi sugli anticorpi Tg=215.63, AbTg=215.73.Nel Giugno 2015 ha eseguita la prima ecografia alla tiroide con il seguente referto: Tiroide modicamente ingrandita con ecostruttura finemente disomogenea.L’eco-color-doppler documenta un aumento della vascolarizzazione parenchimale. Lobo Dx: area nodulare iso-ipoecognena, con area colliquativa nel contesto,alonata di 32.5 x 12.3 mm. Lobo Sn: non aree nodulari. LOBO DX:AP mm 17.6- LL mm 25.7- LONG mm 48.6 LOBO SN:AP mm 16.8- LL mm 14.9- LONG mm 44.5 ISTMO mm 1.8A Luglio abbiamo fatto l’agoaspirato al lobo dx più esame citologico col seguente referto: Esame microscopico: Nel preparato in esame di repertano alcuni tireociti iperplastici,isolati e riuniti in follicoli,con aspetti regressivi,macrofagi e siderofagi.Presenti alcuni microlembi stromali e scarsa colloide, a volte addensata, su fondo fibrino-ematico. Quadro citologico indicativo per area regressiva emorragica di vecchia data nel contesto di gozzo. Categoria diagnostica TIR2.Adesso a Gennaio ha effettuato un’altra ecografia col seguente referto: Tiroide modicamente ingrandita con ecostruttura finemente disomogenea.L’eco-color-doppler documenta un aumento della vascolarizzazione parenchimale. Lobo Dx: area nodulare iso-ipoecognena, con area colliquativa nel contesto,alonata di 34.1 x 14.7 mm. Lobo Sn: non aree nodulari. LOBO DX:AP mm 19.2- LL mm 25.4- LONG mm 49 LOBO SN:AP mm 16.9- LL mm 13.5- LONG mm 45.4 ISTMO mm 2.6Abbiamo notato che le dimensioni del lobo dx continuano ad aumentare e anche quelle dell’istmo.Ci tengo a precisare che l’ecografie sono state fatte entrambe presso lo stesso centro e dallo stesso medico. L’endocrinologo non ci ha indicato nessuna cura da eseguire.Mia madre ha comunque diversi sintomi: perdita di peso, raucedine, perdita di concentrazione e difficoltà a ricordare, fiato corto, difficoltà a deglutire, tosse soprattutto quando mangia o ride, stanchezza, insonnia, dolore e bruciore alla parte sinistra del collo ed a volte anche alla parte destra, sensazione di corpo estraneo in gola e si strozza sempre.Questi sintomi potrebbero essere correlati ad una patologia tiroidea?Il nodulo destro che continua ad aumentare ci deve far preoccupare?Potrebbe deviare la trachea?So che a volte l’agoaspirato potrebbe dare esiti falsi negativi. Dobbiamo temere un carcinoma o ad un nodulo maligno?Sono molto preoccupata perché mia mamma non sta bene.Ringrazio in anticipo per la risposta che mi darete. Saluti.