L’ESPERTO RISPONDE

Tosse persistente da settimane

Salve e buona sera sono un ragazzo di 20 anni che ha tanto dubbi e paure. Tutto ha inizio a fine dicembre quando inizia ad avere una tosse con dolore al petto dove la guardia medica mi diagnostico una tracheite. Trasferitomi a Reggio per lavoro prendo una"influenza" con febbre alta tra 38/38.5 e tosse che peggiora. Dopo 4 giorni di antibiotico(Clavulin) che non fa effetto decido di fermare l'assunzione e decido di andare alla guardia medica di Reggio Emilia che nota delle placche e mi fa prendere antibiotico(Augmentin) + antipiretico+seki per la tosse. La febbre si abbassa ma la tossa rimane così decido di andare di nuovo, mi ascolta bronchi e polmoni ma dice di non sentire nulla ma mi consiglia di fare rx torace dove c'è scritto nel referto: "No lesioni pleuro-parenchimali a focolaio in atto. Ombra cardiopenducolare non significativamente ingrandita. Seni costofrenici liberi". Sono apposto l'rx torace? O c'e qualche malattia grave in atto? Se la rx non riporta nulla di grave vi chiedo, cosa posso avere che provoca questa tosse con dolori a costola e schiena quasi fissi con ogni tanto dei suoni strani nel respiro? La tosse ogni tanto sembra entrare in fase dormiente, come il rumore nella respirazione, però poi ritorna. Oltre al rx torace ho fatto una ecografia alla tiroide verso metà dicembre, non so se può servire ma lo dico, dove non risulta nulla e delle analisi del sangue, a fine novembre, dove risultava alto solo i triglicerodi con ves bassa.

Risposta del medico
Dr. Giorgio De Bernardi
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Pneumologia e Allergologia e immunologia clinica

Dovrà eseguire una visita Pneumologica con test di broncodilatazione farmacologica. Sarebbe utile anche eseguire un tampone faringeo + antibiogramma, per escludere germi resistenti ai comuni antibiotici ad ampio spettro che le hanno giustamente prescritto. In tutto questo il suo medico curante dov'è? perché va in PS ad intasare la sala d'attesa per problemi "apparentemente" banali? In PS bisognerebbe andare SOLO se vi sono problematiche urgenti e che possono compromettere in modo severo la salute di una persona. Cordiali saluti.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Tosse secca: sintomi, cause e rimedi
Tosse secca: sintomi, cause e rimedi
2 minuti
Terapia ortodontica per le apnee notturne nei bambini
Terapia ortodontica per le apnee notturne nei bambini
2 minuti
Tosse persistente nei bambini
Tosse persistente nei bambini
5 minuti
La bronchiolite nei bambini: sintomi, cura e prevenzione
La bronchiolite nei bambini: sintomi, cura e prevenzione
2 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio
Brescia (BS)
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Medicina dello sport
Monti (OT)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Medicina interna
Prov. di Mantova
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Medicina del lavoro
Prov. di Novara
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Medicina termale
Napoli (NA)
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Allergologia e immunologia clinica
Pescara (PE)
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio
Macerata (MC)
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Viterbo
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Allergologia e immunologia clinica
Quartu Sant'Elena (CA)
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Caserta