Mio padre ha 60 anni compiuti da pochi giorni ed è affetto da Epatite b cronica di recente(da un mese) gli sono state diagnosticate le seguenti patologie:1)Tumori maligni primitivi del fegato2)Cirrosi epatica senza menzione di alcol3)Trombosi tumorale della Vena portaTerapia consigliata ed attualmente in svolgimento:Kanrenol 100 (1 cp mattina e sera)Lasix (1 cp alla settimana la mattina insieme al kanrenol)Novaldex 20 (1 cp la mattina)Attualmente presenta :evidenti segni di dimagrimento, stanchezza,perdita di appetito,ascite trattata con il kanrenol ed il lasix come descritto sopra.La mia domanda è questa : come mai non gli è stata consigliata una chemioterapia intrarteriosa epatica? Una tale Terapia non sarebbe più efficace del tamoxifene che molti studi dimostrano essere inefficace? Mi potreste dare delle delucidazioni in merito per favore?Grazie mille