Logo Paginemediche
L’ESPERTO RISPONDE

Trombosi Polmonare Massiva

Paziente (mia madre) colpita da Trombosi Polmonare Massiva e successiva ospedalizzazione con trattamento intensivo - transizione da delirio (micro-Ictus) intermedio e ristabilimento delle minime condizioni vascolari accettabili. Dimissioni. Esiti successivi: difficoltà alla deambulazione, affanno saltuario, difficoltà di concentrazionee memorizzazione (ritardo), affaticamento facile e senso di prostrazione generale. Successivi accertamenti (ortopedici-neurologici-radiologici-TAC-RM-EEG). Diagnosi attuale: ENCEFALOPATIA VASCOLARE ISCHEMICA CRONICA (Lesione cerebellare ?) da Trombosi Polmonare Massiva (embolia profonda)......quale terapia oltre il "COUMADIN" ?? Ovviamente io ed i miei altri familiari siamo preoccupati per il reale margine di miglioramento e/o gli ulteriori suggerimenti terapeutici da applicare. Grazie per la risposta.
Risposta del medico
Paginemediche
Paginemediche
E’ difficile dare una riposta senza visitare la paziente e consultare la documentazione clinica. Il Coumadin è sicuramente necessario; potrebbe essere utile un ricovero in Lungodegenza Riabilitativa.
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Parma