28-02-2006

Una esauriente diagnosi

Da circa 2 anni il mio ragazzo soffre di Tosse secca che si è accentuata in quest'ultimo periodo.
E' comparsa inizialmente con manifestazioni sporadiche, lui all'epoca lavorava a contatto diretto con strumenti di rilevazione che utilizzano i raggi gamma. Poi con l'andare del tempo il problema si è accentuato fino ad indurlo ad alcuni controlli. In seguito ad una faringite cronica ha effettuato dei controlli in otorinolaringoiatria, nessuna motivazione plausibile per una tosse simile.
Successivamente si è fatto un RX toracico ed anche lì risultati normali, nessun problema al torace.
Ha poi effettuato un controllo dal pneumologo che lo ha controllato con l'auscultazione e la verifica dell'ossigenazione. Tutto a posto anche qui. Ossigenazione al 99%.
E' stato da lui demandato all'allergologo per i test allergici cutanei, ma anche qui niente.
Ora l'allergologo gli ha consigliato di effettuare una Spirometria per verificare, visto che è un fumatore, che la tosse non sia legata al fumo.
La mia domanda è:
visto che lui ha anche sospeso le sigarette per un periodo e i risultati non sono stati soddisfacenti, di quale altro problema potrebbe trattarsi?
PS=All'età di un mese ha avuto un enfisema polmonare con collasso cardiaco e successivamente a 8 anni una pleurite con muco però, senza liquido nei polmoni.
In attesa di una Vostra spero esauriente diagnosi, Vi porgo i miei cordiali saluti.
Vi ringrazio Magherini Veronica
Risposta
Mia cara signorina, Le assicuro che una diagnosi così proprio non può essere fatta! La tosse è un sintomo troppo generico e riconducibile e tante differenti patologie. E' competenza, comunque, dello Pneumologo riaffrontare il caso, visitare ancora il paziente, raccogliere più approfonditamente la storia clinica e indirizzare nuove indagini.
TAG: Apparato Respiratorio | Malattie dell'apparato respiratorio | Pneumologia | Polmoni e bronchi
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!