Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

05-12-2013

utile appriofondire

Sono una signora di 64 anni,due mesi e mezzo fa ,sono caduta sbattendo il dorso pesantemente sul pavimento,all'istante ho avvertito senso di mancamento e non riuscivo a respirare .Da quel giorno non riesco a dormire supina per fortissimi dolori alle spalle e dietro i reni,con lancinante fitte soprattuttoa sinistra sotto la scapola.Non potendo camminare per fare raggi in quanto avevo una frattura al quinto metatarso ed avevo gia fatto due radiografie in due mesi temendo i danni delle radiazioni ho atteso tanto per sapere cosa fossero quei terribili dolori al dorso .Il 5 dicembre sono andata dal radiologo e l'esito scritto lo riporto interamente "Non sono evidenti lesioni ossee fratturative o strutturali alle coste.Scoliosi cervico_dorsale ad "S"CON DORSO CURVO .Moderato cedimento della limitante superiore del soma di D6 per esiti fratturativi,Lieve spondilosi diffusa Cosa devo fare ,devo preoccuparmi?.Gradirei una sua risposta .Cordialmente la saluto e la ringrazio
Risposta di:
Dr. Giuseppe Colì
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Risposta

Gentile utente, io le consiglierei di non sottovalutatre quel cedimento rilevato nel soma di D6. Approfondirei con una RMN del tratto dorsale per verificare che non si tratti di una lesione recente e non di esito. La semplice radiografia , infatti, non ci fornisce informazioni sull'epoca della lesione, come invece avviene con la RMN che, nel caso rilevasse edema della spongiosa, confermerebbe trattarsi di una lesione recente ed in questo caso cambierebbe totalmente il tipo di trattamento da seguire. La tranquillizzo anche informandola che la RMN non espone a radiazioni e quindi può eseguirla quanto prima. Ci tenga informati

TAG: Ortopedia e traumatologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!