Egregio dottore, sono un 65enne con osteoporoisi. Ho trascurato il dolore che a volte avevo al piede sinistro, finchè un urto un poco più robusto mi ha provocato la frattura composta del malleolo mediale sn. Dopo un mese di gesso (ed eparina), mi sono stati prescritti altri 30 g.g. con tutore aircast, stampelle, e divieto di caricare il piede per 15g.g, poi riabilitazione. Per il medico del pronto soccorso tuto progredisce bene, ma il mio piede è ancora gonfio come un cotechino, di colore rossastro e macchie di capillari rotti. Mi chiedo è normale, o devo provvedere in qualche modo?.