Gentilissimo Dottore,da circa un anno e mezzo soffro di una presunta sinusite mascellare destra. Il volto, precisamente il lato destro, si gonfia e dopo una consulenza specialistica mi ha prescritto una cura a base di cortisone (deltacortene), antibiotico (tavanic) nonchè lavaggi nasali. Altresì, mi ha precritto una TAC massiccio facciale.La TAC ha... Leggi di più dato esito positivo e dall'esame svolto è stato diagnosticato quanto segue:"Lieve scoliosi destro convessa del setto nasale. Ipertrofia della mucosa dei turbinati inferiori. La base del seno mascellare dx è occupata da formazione pseudocistica radicolare (16,8 x 17,8 cm), a densità sovrafluida localizzata tra il I. V e I. VI, al cui interno si aprezza minuto corpo estraneo incluso fortemente iperdenso (3000 HU, verosimilmente materiale otturatorio), circondata da orletto osseo iperdenso tranne che nella porzione più caudale antero laterale. Ispessimento flogistico similpolipoide della mucosa del seno mascellare destro. Raccolta fluida (20 HU) in posizione declive a partenza dal piano alveolare nel seno mascellare sinistro. Normopneumatizzati i seni paranasali".A quanto ne ho capito è necessario un intervento chirurgico. Quello che Le chiedo se la diagnosi è preoccupante e se la stessa puo' derivare dal fatto che attualmente lavoro a 1000 mt dal livello dal mare ed ogni settimana o quasi rientro a casa che è a livello del mare. Lo specialista, prima della TAC, mi consigliò di evitare barotraumi.Grazie e porgo i miei piu' cordiali saluti.