Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Vaccinazioni e coronavirus nei bambini

Salve dottoressa /dottore ho una domanda, sono mamma di un bambino piccolo di quasi un anno , il quale ha fatto i vaccini in ritardo, adesso.A marzo aveva da fare il vaccino per la meningite B seconda dose però d'atto che in Italia con il virus non glielo abbiamo potuto fare il vaccino era da farsi il 26 marzo, lei che consiglia di fare? Lui è già in ritardo, doveva farlo a gennaio questi tipo di vaccino e per quanto riguardo il coronavirus il piccolo ha immunità? 

Risposta del medico
Specialista in Pediatria

Le teorie sui bambini E anche se i più piccoli sono comunque esposti al contagio, gli scienziati stanno cercando di capire perché così tanti bambini sembrano essere relativamente immuni al nuovo Covid-19. Tra le teorie che si stanno approfondendo è che i più piccoli esprimano meno il recettore ACE2 (possibile recettore per Sars-Cov). "Potrebbe non essere così sviluppato nei bambini come negli adulti e questo renderebbe più difficile il legame tra le punte delle minuscole particelle virali e l'ingresso delle particelle virali", ha chiarito Murthy. Un'altra teoria è che i bambini, in generale, hanno polmoni più sani degli adulti, che sono stati più esposti all'inquinamento nel corso della vita. La situazione in Italia, per adesso, e in particolare in Lombardia, la regione attualmente più colpita dal nuovo coronavirus, non registra casi di pazienti pediatrici gravi. "Ci sono stati alcuni ricoveri di bambini, ma i sitnomi sono sempre stati lievi, senza mai destare grandi preoccupazioni", ha spiegato Gian Vincenzo Zuccotti, direttore del dipartimento di Pediatria all'ospedale dei Bambini Buzzi, di Milano.cordiali saluti

Risposto il: 23 Marzo 2020
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali