Buongiorno, scrivo per un disturbo della visione di cui soffro da ormai più di due anni costantemente. Il problema riguarda la visione di immagini in movimento, che recepisco non più nitide come prima o come le immagini ferme, ma sfuocate (o sdoppiate, non riesco a capire bene, so solo che le vedo molto male). Il disturbo si presenta principalmente... Leggi di più con la televisione, ed è iniziato in modo improvviso (ricordo qual è stato il primo film in cui l'ho notato, nettamente, e da allora è rimasto più o meno costante), ma ultimamente lo noto anche nella vita reale. Praticamente è come se per mettere a fuoco un'immagine io abbia bisogno che questa stia ferma per un istante. E' abbastanza invalidante, praticamente non guardao più la tv nè vado al cinema, perchè mi ritrovo con gli occhi gonfi, rossi e lacrimanti e il mal di testa. Preciso che ho avuto problemi ortottici da piccola, ho portato la benda per il cosiddetto occhio pigro ma poi ho continuato senza occhiali perchè avevo recuperato da 3 a 9/10.Ho fatto diverse visite quando il problema è iniziato (oculistica, ortottica, neuroftalmologica, neurologica): alcuni hanno detto che pur essendoci dei problemi ortottici residui inconfutabili (per esempio no visione stereoscopica), non dovrebbero giustificare niente del genere, altri semplicemente hanno creduto che fosse una mia autoconvinzione.Sono veramente frustrata anche perchè non saprei a chi altro rivolgermi. Avendo appurato che non si tratta di una cosa passeggera, chiedo per favore consigli/opinioni. Grazie.. :-(