26-05-2008

Vorrei sapere quali sono le caratteristiche del

vorrei sapere quali sono le caratteristiche del TENORMIN e del SELOKEN, e precisamente quale dei due incide in misura minore come anti-ipertensivo. Essendo un ipoteso e dovendo eseguire terapia farmacologica a seguito di due infarti e impianto di stent, volevo sapere tra i suddetti farmaci quale causa un minore abbassamento di pressione o quale altro farmaco può sostituirlo senza fare abbassare la pressione. la terapia eseguita è la seguente: mattino: lansoprazolo, tiklid 250 una cp, atenololo 1/4 di cp. pranzo: cardioaspirin 100 una cp. sera: tiklid 250,vytorin 10/40 una cp. e gardenale 100 una cp a seguito di intervento per emorragia cerebrale. Faccio presente che da giugno 2007 ho sospeso il triatec da 2,5 sempre a causa di eccessivo abbassamento di pressione. in attesa di risposta Cordiali Saluti
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
L’atenololo (Tenormin) e il Metoprololo (Seloken) sono i 2 beta-bloccanti più impiegati nel mondo da oltre 30 anni ed hanno effetti sovrapponibili. Un quarto (25 mg) di compressa di Tenormin non dovrebbe abbassare troppo la pressione però è possibile e in questo caso si potrebbe provare con Seloken 25 mg (un quarto di compressa) ogni 12 ore. Un beta-bloccante con effetto più lieve sulla Pressione è il BISOPROLOLO a dosaggio da 1,25 mg, o 2,5 mg al mattino. Nel suo caso è opportuno utilizzare un beta-bloccante come prevenzione dopo un infarto.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare