Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Acne

Patologia infiammatoria della pelle causata dalla proliferazione di batteri all’interno di un accumulo sottocutaneo di sebo in corrispondenza di follicoli pilo-sebacei ostruiti.
 

Eziologia

Diversi fattori sono determinanti per il manifestarsi della malattia. In particolare nei soggetti acneici è presente un abnorme sensibilità delle ghiandole sebacee agli androgeni (DHT).
Nelle manifestazioni acneiche si ritrovano sempre tre tipi di microrganismi:
  • Pityrosporum ovalis;
  • Corynebacterium acnes e/o granulosum;
  • Staphilococcus epidermidis.
La malattia si localizza elettivamente nelle aree seborroiche del corpo: volto, torace, dorso, cuoio capelluto.
 

Come si sviluppa l'Acne

La pelle contiene molti sottili follicoli piliferi, o pori. Ogni poro contiene un pelo e ghiandole con molti lobi, chiamate ghiandole sebacee. Le ghiandole sebacee producono una sostanza oleosa, il sebo, che in genere fuoriesce attraverso il poro per lubrificare la pelle e il pelo. L'acne compare quando un poro si intasa per un eccesso di sebo e residui di cellule morte. Se il poro è intasato soltanto in parte e il passaggio verso la superficie della pelle rimane aperto, la superficie scura del sebo indurito è chiamata comedone. Invece, se il passaggio verso la superficie della pelle è ostruito, il poro si infetta e si infiamma, causando una tumefazione rossa, gonfia e piena di pus, chiamata papula. Le infezioni più serie e profonde possono provocare la comparsa di cisti, cioè noduli duri sotto la superficie della pelle. Le persone di qualsiasi età possono sviluppare acne e la maggior parte delle persone ha sofferto di acne in qualche periodo della vita. Spesso, l'acne compare durante la pubertà e, nella donna, associata al ciclo mestruale, a causa della maggior produzione di ormoni. Nella maggior parte dei casi, l'acne viene trattata utilizzando detergenti delicati, o con farmaci da banco da usare localmente. Tuttavia, se l'acne è piuttosto estesa e dolorosa, oppure sono presenti cicatrici, può essere necessario rivolgersi al medico.